Header
Title

Combattere il calcare con le soluzioni di Accadueo Treatment.

Il calcare è responsabile delle incrostazioni nelle tubature, su sanitari e rubinetterie. Può inoltre compromettere il funzionamento degli elettrodomestici, l'addolcitore è la migliore soluzione per contrastarlo.

L'acqua che arriva a casa nostra dagli acquedotti, attraverso la rete idrica comunale, contine minerali indubbiamente importanti dal punto di vista nutrizionale. Tra questi, tuttavia, sono presenti anche i sali di calcio e magnesio, che possono solidificarsi e creare così incrostazioni.
Ciò si verifica quando l'acqua viene riscaldata: i sali, infatti, cristallizzano formando un deposito solido biancastro, il calcare.

Quest'ultimo incostra le tubature dell'acqua, ma anche le parti interne di elettrodomestici quali lavatrici, lavastoviglie, caldaia e scaldabagno, oltre a lasciare antiestetici aloni sui rubinetti, lavabi, sanitari, doccia e vasca. Con il passare del tempo il fenomeno comporta una riduzione dell'efficienza degli apparecchi domestici e, talvolta, una maggiore spesa energetica.

h2o

QUANDO E' DURA L'ACQUA
La concetrazione di sali di calcio e magnesio presenti nell'acqua dipende dal terreno della zona geografica. In base alla quantità di calcare, l'acqua viene definita da dolcissima a molto dura. La durezza si misura in gradi francesi: 1 °F corrisponde a 10 mg/l di carbonato di calcio. Da 0 a 7 °F l'acqua dolcissima; da 7 a 15 °F è dolce; da 15 a 22 °F è di media durezza; da 22 a 35 °F è molto dura. Il Decreto Legislativo n. 31/2001 indica 15 °F come valore consigliabile. Per conoscere il grado di durezza dell'acqua del proprio comune è necessario rivolgersi all'azienda di fornitura dell'acqua cittadina o all'acquedotto locale.

L'ADDOLCITORE FA TUTTO DA SOLO
Può essere una soluzione valida per evitare il problema del calcare. Ne esistono due tipologie, che si distinguono in base al metodo utilizzato per contrastarlo. I Modelli a scambio ionico utilizzano una resina speciale attraverso cui viene fatta passare l'acqua. I sali di calcio e magnesio vengono trasformati in sodio perdendo così durezza. Questi prodotti vanno installati all'ingresso dell'impianto generale dell'acqua , se si vuole eliminare il calcare da tutto il sistema, oppure sotto il singolo rubinetto. Per evitare la formazione di batteri l'apparecchio deve essere dotatato di un sistema di autodisinfezione e rigenerazione della resina, ogni quattro giorni, attraverso il sale posto nell'apposito serbatio.


© AccaDueo Treatment srl - Via G.B. Vico snc - 81053 RIARDO (Caserta) - P.IVA 03543200616